CERAMICHE DERUTA

Oggi, nel nostro viaggio lungo le strade dell’Umbria, ci fermiamo a Deruta piccolo comune di circa 10.000 abitanti che si trova a pochi chilometri da Perugia.

Deruta è famosa nel mondo per le sue ceramiche artistiche e passeggiando per il paese vi accorgerete che tutto riconduce ad esse: decine le botteghe artigiane, i negozi, le scuole, i musei.

Un paese la cui visita racconta la storia stessa della ceramica grazie alle tante testimonianze di questa tradizione dalle origini antichissime.

Le prime testimonianze scritte della produzione di ceramica di Deruta risalgono alla seconda metà del 1200. Infatti in un documento del 1277 il Comune di Perugia, in merito ad una fornitura di mattoni, si fa riferimento alle misure ed alla qualità dei mattoni di Deruta. Inoltre risulta che nel 1287 i vasai si riuniscono in arte e, con il benestare del comune di Perugia, possono praticare la vendita al dettaglio. Infine dal 1290 viene annotato sul registro della cattedrale di Perugia il pagamento del censo, dovuto annualmente dalla chiesa di S. Nicolo in Deruta, mediante “soma di vasi” invece di denaro.

Il massimo sviluppo e la più amplia affermazione della ceramica di Deruta si ha comunque a partire dalla seconda metà del Quattrocento fino a tutto il Seicento, quando ad un’intensa attività produttiva si affianca anche il passaggio da una ceramica d’uso ad una decorativa, dai piatti da pompa alle mattonelle, dalle coppe amatorie ai vasi globulari a doppia ansa su alto piede.

In principio i decori avevano principalmente motivi geometrici e floreali per poi arrivare nel Cinquecento allo stile “Compendiario” caratterizzato dall’estrema essenzialità degli elementi decorativi e allo stile calligrafico che si distingue per un fitto intreccio di fogliame con inserti paesaggistici, scene di caccia, raffigurazioni zoomorfe. Ma probabilmente il più conosciuto al mondo è lo stile Raffaellesco, con le sue caratteristiche figure di draghi ed animali simbolici nelle tonalità azzurro e giallo, che gli artigiani derutesi realizzarono ispirandosi alle opere del grande pittore Raffaello Sanzio che ornava i bordi dei suoi affreschi con tali figure.

Durante il nostro giro nel comune di Deruta siamo andati a visitare, una tra le più piccole realtà artigiane presenti, la ditta Rolli Perla.

L’Azienda Rolli nasce nel lontano 1954, fondata da Rolli Rolando, ed è oggi portata avanti dalla Figlia Perla nel rispetto della tradizione ceramista derutese.

Ad accoglierci c’è la sig.ra Perla che, estremamente gentile e disponile, ci illustra i tanti prodotti che realizza nella sua attività e gli stili che contraddistinguono la produzione classica derutese a partire dal conosciutissimo Raffaellesco, passando per il Ricco Deruta per arrivare ai decori Vario, Floreali o con Frutti vari.

La Sig.ra Perla è il cuore pulsante dell’azienda in quanto è colei che realizza i vari prodotti, dipingendoli esclusivamente a mano libera, con una leggerezza, una velocità e una precisione da far apparire semplice tale complessa esecuzione. Tali risultati si ottengono esclusivamente grazie alla sua naturale propensione artistica condita ad una infinita esperienza, accumulata negli oltre 40 anni di attività.

Nella “Bottega”, credo che così la possiamo definire usando un termine antico, possiamo assaporare l’atmosfera tipica dei laboratori artigiani. Nei pochi metri quadrati della struttura troviamo le due cose basilari del suo laboratorio di ceramiche: il banco per la decorazione delle ceramiche e il forno per la cottura delle stesse.

La Signora Perla, con la passione che ha per il suo lavoro, ci ha spiegato i tanti passaggi necessari per la produzione di una ceramica di alta qualità ed ha accettato, con piacere, di farci vedere la realizzazione di alcuni pezzi per illustrarci al meglio le varie tecniche di decorazione e le infinite possibilità di personalizzazione dei vari articoli.

L’essere una piccola realtà permette di avere una grande flessibilità produttiva in grado di dare con più facilità risposte concrete alle richieste di una clientela sempre più esperta e attenta nella ricerca di articoli unici e di alta qualità.

Prima di terminare la nostra visita la sig.ra Perla ci ha fatto vedere un bellissimo vaso realizzato con un antica tecnica chiamata “Il Lucignolo” che probabilmente è il metodo più antico adottato per la formatura dei vasi. Il metodo consiste nel realizzare con le mani tanti anelli di argilla, che poi vengono sovrapposti gli uni agli altri saldandoli insieme per pressione e dando così corpo alle pareti del recipiente. Le pareti, molto imprecise viste le nervature lasciate dagli anelli, con successive azioni di sfregamento vengono rese sufficientemente lisce, ma non risulteranno mai perfette come la lavorazione al tornio, questa diciamo “imperfezione” rende il prodotto ancor più unico e particolare.

I prodotti della Perla Ceramiche li potete acquistare direttamente in negozio, naturalmente fissando un appuntamento telefonico, oppure potete riceverli direttamente a casa vostra con spedizione tramite corriere, a tal fine oppure per avere maggiori informazioni potete inviare una mail al loro indirizzo mail.

Creazioni

Riferimenti :

Ceramiche Rolli Perla

Via Tiberina, 81

06053 DERUTA (PG)

Tel. : 075 9711069

Cell. : 340 1597956

e-mail : rolliperla@libero.it

Share:

FATTORIA LUCHETTI

ABBAZIA DI MONTELABATE

Be the first to comment “CERAMICHE DERUTA”

(will not be shared)

"" was added to wishlist